AVVISI

AVVISI PER VILLA

Martedì 13 ore 20.30, riunione Azione cattolica adulti e Educatori A.C.R.

Giovedì 15 ore 16.00 a Villa riunione Gruppi missionari di Villa e Casella,

Venerdì  16  ore 19.00, via della Sega 7 (Baron Amelio), s.Rosario e benedizione del nuovo capitello votivo alla Madonna. La comunità è invitata.

Sabato 17 ore 20.00 , cena al ristorante Villa Razzolini (Casella) per collaborartori e simpatizzanti della sagra,  rinnovo del consiglio direttivo del Gruppo Spontaneo, chi desidera può mettersi in lista, per iscrizioni al Direttivo e alla cena: Giordano 349 368 3622 , Emanuele  333 527 5440 ; entro lunedì  12 novembre..

AVVISI PER CASELLA

Grazie alla persona che ha lasciato sopra l’altare della Madonna una busta con due collanine e anelli per ringraziare la Madonna.

FESTA DEL RINGRAZIAMENTO e benedizione dei mezzi agricoli e di trasporto: domenica 18 novembre. segue pranzo.  iscrizioni al pranzo: Monica  348 403 4364,  Lucia  333 799 8850 , Danilo  338 341 5025

AVVISI PER TUTTI

VITA  DEL  POPOLO, abbonamenti 2019,  50,00 €  in pacco (alle porte della chiesa); 62,00 €  per posta a casa.
RIVOLGERSI A BERTILLA GAZZOLA,

ATTENZIONE, giovedì  22  novembre  2018,  ore 20.45, a Casella, per Villa e Casella, incontro con i genitori dei ragazzi delle MEDIE che frequentano il catechismo,  sono invitati anche i PADRINI / MADRINE  della Cresima  2019.

1938 – 2018 , ricordiamo la emanazione delle “leggi razziali” in Italia contro gli ebrei. Alcuni sacerdoti di Treviso (tra cui i miei insegnati di greco e latino, don Angelo Dalla Torre e don Giovanni Simioni, aiutarono molti ebrei a fuggire da Firenze o a vivere in clandestinità presso altre famiglie contadine della nostra diocesi) per questa loro opera vennero dichiarati “giusti delle nazioni” dallo Stato di Israele e in loro ricordo venne piantato un albero nel giardino dello Yad Vashem a Gerusalemme.

Tra il 9 e il 10 novembre 1938, ottant’ anni fa, ci fu in Germania, Austria, ex Cecoslovacchia, …, la violenta “notte dei cristalli” , che comportò l’attacco e la distruzione di 7.500 negozi di famiglie ebree, 267 sinagoghe distrutte e incendiate, circa 100 ebrei uccisi, …, era solo l’inizio!

cosa accadde durante la seconda guerra …. e anche dopo la guerra è tristemente noto a tutti, pensiamo a quello che accadde anche agli italiani dell’Istria, Dalmazia, Fiume e Pola, per questa tragedia, in Italia, dopo tante polemiche, circa 60 anni dopo è stata istituita la giornata del ricordo il 10 febbario.

Ma queste discriminazioni religiose, politiche, razziali, …., continuano ancor oggi in tante parti del mondo.

Finita la guerra per molti popoli europei dell’ EST iniziò per decenni una nuova persecuzione con limitazioni della libertà sociale e religiosa, nessuno saprà mai quanti furono i morti, i deportati in Siberia e nei “gulag sovietici” per non parlare delle chiese e monasteri distrutti o trasformati in palestre, uffici, magazzini, …

Sono i popoli prigionieri oltre la “cortina di ferro”, i nostri giovani non sanno cosa sia stata la “cortina di ferro”.

Il 09 novembre è la giornata della libertà, perché? Il 9 novembre 1989 (29 anni fa) i cittadini di Berlino abbatterono il muro che dividava dal 13.08.1961 la loro città.

Si scrive e si parla della “caduta del muro di Berlino”, non è vero! Il muro era ben solido, non è caduto, è stato abbattuto dai cittadini stanchi di vivere divisi da barriere ideologico-politiche imposte da regimi totalitari.

Regimi totalitari presenti ancor oggi (e sostenuti purtroppo da interessi politici e finanziari dell’occidente !) nei paesi in via di sviluppo.

Oggi continuiamo ad erigere “muri”, “barriere”, viviamo nella “paura”! di chi? di che cosa? Facciamoci un esame di coscienza, leggiamo la storia, riconosciamo i nostri errori, le nostre politiche socio-economiche che ieri e oggi discriminano e rendono “schiavi”, emarginano molti popoli del mondo condannandoli alla miseria, alla fame.

Papa Francesco ha voluto che si celebri la 2a  Giornata Mondiale dei poveri, domenica 18 novembre. tema : Questo povero grida e il Signore lo ascolta (Salmo 34, 7).

I poveri siamo noi … che crediamo di farcela con le nostre forze. I poveri siamo noi … che pensiamo di avere il necessario. I poveri siamo noi … che supponiamo di non dover mai chiedere. I poveri siamo noi … quando lasciamo gli altri fuori della nostra vita e li facciamo entrare solo quando ci servono.

Pensiamo e sosteniamo i VOLONTARI e i MISSIONARI che nel mondo aiutano, talvolta pagando con la loro vita, i popoli più poveri e discriminati a riacquistare dignità, ad avere il diritto di emigrare, ma soprattutto il diritto di restare nella loro terra con le loro famiglie usufruendo per primi delle ricchezze della loro terra.

Tante sono le occasioni per farlo: l’offerta diretta al volontario laico che lavora nei “paesi in via di sviluppo.”, al missionario, la Giornata Missionaria, l’infanzia missionaria (salvadanaio di cartone), in Avvento un posto a tavola, in Quaresima un pane per amor di Dio,   con la firma per l’otto per mille alla Chiesa Cattolica, con una offerta per l’impegno dei nostri sacerdoti e dei nostri 400 missionari italiani nei “paesi in via di sviluppo”.  In chiesa trovi un dépliant con il bollettino di conto corrente postale.

Domanda: tra i 78.289 FEDELI italiani che nel 2017 hanno dato una offerta per i sacerdoti e missionari italiani, forse c’è qualcuno anche di Casella e Villa?

CONFESSIONI c/o FRATI MINORI CAPPUCCINI OASI S.ANNA – ASOLO.

Lunedì chiuso.
mattino: martedì, venerdì, sabato 09.00 – 11.30
pomeriggio: martedì, mercoledì, giovedì, venerdì 15.30 – 18.00; sabato  15.30 – 17.00 ; domenica 08.00 – 11.00  e  16.30

NIENTE CONFESSIONI DURANTE LE SS.MESSE.

PREGARE IN COMUNITÀ

Grazie alla disponibilità di alcune persone, le nostre Parrocchie offrono occasioni stabili di preghiera comune.

Per Casella: ogni giovedì sera alle ore 20. E il 1° e 3° sabato del mese alle ore 20.00

Per Villa: ogni venerdì sera alle ore 21 col gruppo di preghiera “SS. Nome di Maria”.

Siete tutti invitati! 

Stampa Pagina Stampa Pagina